il campanile di Sernaglia

Campanile bicolore, mattoni più scuri, mattoni più chiari. I primi sono quanto resta del vecchio campanile di Sernaglia che venne preso di mira e distrutto dagli artiglieri italiani che stavano dietro il Montello. Come tutti gli altri campanili e torri del nostro lembo di terra. Cattiveria gratuita? Tutt’altro. Erano edifici

Continue reading

La Festa della Candelora

La Festa della Candelora. Il 2 febbraio, esattamente 40 giorni dopo il Natale, è la Festa della Candelora. È la festa liturgica della presentazione di Gesù al Tempio, raccontata dal vangelo di Luca (2,22-40), e popolarmente detta “candelora” perché in questo giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo luce

Continue reading

Monsignor Giovanni Brevio, pievano di Sernaglia nel Cinquecento

Monsignor Giovanni Brevio, pievano di Sernaglia nel Cinquecento. Nella lista dei parroci di Sernaglia compare anche un letterato e scrittore del XVI secolo, monsignor Giovanni Brevio, nato verso il 1480 e morto dopo il 1549. Non bisogna però pensare che egli abbia vissuto stabilmente a Sernaglia, dato che in quell’epoca,

Continue reading

SAN MARTINO, IL PATRONO DI FALZÈ

  SAN MARTINO, IL PATRONO DI FALZÈ Perché San Martino, vescovo di Tours, è il patrono di Falzè? A lui fu dedicata già la prima chiesetta del paese, dipendente dalla Pieve di Santa Maria di Soligo/Solighetto e costruita dopo l’anno mille. Il santo era molto popolare nel Medioevo, tanto che

Continue reading

L’antica tradizione Veneta della Zucca illuminata e Halloween

L’antica tradizione Veneta della Zucca illuminata e Halloween La Lumassa in dialetto Veneto significa lumicino. Fare la Lumassa è una usanza ora quasi del tutto scomparsa, ma un tempo era molto sentita. Intorno al 2 novembre, le famiglie svuotavano le le zucche e le usavano come contenitori per i lumini

Continue reading

La nostra tradizione il Vino Clinton o Clinto

La nostra tradizione il Vino Clinton o Clinto. Fra i racconti che dedichiamo al nostro territorio, visto il periodo di vendemmia, non potevamo tralasciare il vino e parlare, non del Prosecco ma del Clinton che i nostri vecchi amavano tanto e chiamavano “Crintòn” o “Grintòn”. Non è considerato vino poiché

Continue reading

Il “Castelik” (Castrum de Sernalea)

Il “Castelik” (Castrum de Sernalea). Il nome della località “Castelik”, ai margini dei Palù, fa riferimento, secondo la tradizione, alla presenza di un castello a Sernaglia in età medievale. Se ne possono ancora vedere i resti, consistenti in un cumulo di macerie e nelle fondamenta di una costruzione rettangolare; della

Continue reading

La barca di San Pietro

Chi di Voi non ha mai fatto o non sa cos’è la barca di San Pietro? Nella notte fra il 28 e il 29 giugno (festività dei Santi Pietro e Paolo), si deve mettere dentro ad un contenitore di vetro riempito d’acqua l’albume di un uovo. lI vaso va poi

Continue reading

San Rocco (“Monumento ai caduti”) di Fontigo

La chiesetta di San Rocco (“Monumento ai caduti”) di Fontigo. A Fontigo la chiesa parrocchiale di San Nicolò rimase per secoli l’unico edificio sacro; solo all’inizio del ‘700 fu costruito un oratorio dedicato a San Rocco (un secolo dopo quello di Sernaglia). Nel 1729 il nuovo edificio no n era

Continue reading

2 giugno 1946 a Sernaglia

In tutta Italia si vota per il Referendum e scegliere se continuare ad essere guidati da una monarchia oppure trasformarci in repubblica. Qui a Sernaglia della Battaglia quel 2 giugno vengono costituiti 3 seggi, uno per ogni frazione. I risultati dell’intero Comune furono i seguenti: – 942 per la Monarchia;

Continue reading

La Leggenda del Piave

“Il Piave mormorava calmo e placido al passaggio, dei primi fanti il 24 maggio…” Tutti noi abbiamo sentito almeno una volta questa strofa della celebre canzone “La Leggenda del Piave” (dite la verità, l’avete letta cantando 😉). Era il giugno 1918 quando un giovane militare del servizio postale del Regio

Continue reading